Cultura & passione

Il mio benvenuto, si intende nel mondo del riso, spesso sconosciuto e troppo trascurato.
Il riso è uno tra i più importanti alimenti naturali nella nutrizione umana nel mondo ed è ottimo per una dieta completa ed equilibrata.

Contiene abbondante potassio ed è povero di sodio; è quindi molto adatto ai soggetti che soffrono di ipertensione arteriosa e di insufficienza renale. Il basso contenuto di lipidi e l’alto apporto di acidi grassi essenziali rendono il riso utile nella prevenzione delle patologie cardiovascolari.
È un alimento facilmente digeribile – al massimo 2 ore di attività gastrica -, grazie alla caratteristica piccolezza dei granuli d’amido. La componente glucidica del riso svolge un’azione regolatrice della flora intestinale. 
Il riso integrale ha un alto contenuto di proteine, vitamine e minerali che aiutano la motilità intestinale grazie alla sua consistenza fibrosa. Naturalmente senza glutine, il riso può essere consumato dai celiaci.

Nei terreni della cascina Grampa il riso si produceva già secoli prima del nostro insediamento. Continuo a produrre riso preservando e tramandando quel tipico ciclo di lavoro delle risaie che da generazioni, stagione per stagione, plasma uomini, paesaggio e storia del nostro territorio. Lavoriamo nel rispetto del ricco patrimonio di tradizione del riso che continua a vivere nella nostra Cascina Grampa, con forte passione per la terra e l’acqua che da tanto tempo le appartengono.
Il vecchio mulino idraulico tornato in funzione con la macina (molazza) e la pista da riso, antica macchina in pietra e legno per la pilatura del risone, sono icone della nostra volontà di creare una cultura del riso fondata sulle sue profonde radici storiche.

La Cascina Grampa

La nostra casa

“Il fascino della Cascina Grampa fa vivere l’esperienza di un mondo ormai dimenticato con la sua “corte chiusa”, con l’antica stalla e il sovrastante fienile, la casa dei salariati, i locali dormitorio e refettorio delle mondine e la stessa casa padronale in cui viviamo”

Valori di un tempo e nuove tecnologie

Il riso appena raccolto si chiama risone perché il chicco è coperto da un guscio ruvido e duro, la lolla; questa rappresenta il 20% del peso del chicco e va eliminata per rendere il riso commestibile. 
Anticamente il riso si puliva manualmente: la lolla e una parte del pericarpo del chicco, rivestimento più interno detto pula, si asportavano pestando il risone entro un mortaio con un bastone di legno.

Dal 1600 questo sistema è stato meccanizzato con la pista da riso facendo sorgere le pilerie nelle cascine, che fino alla fine dell’800 sono stati gli unici impianti per la lavorazione del riso coltivato in Italia. Le industrie risiere si sono sviluppate solo nella seconda metà dell’800 e, dal secondo dopoguerra, hanno integralmente sostituito le vecchie pilerie rurali. L’industria moderna possiede impianti avanzati, ma il principio di lavorazione del riso è ancora quello originario di tanti anni fa.

Oggi la mia azienda agricola coltiva il riso in una terra nota per la straordinaria fertilità delle sue risaie, presenti da oltre cinque secoli. Dal 1600 fino agli anni ‘70 del secolo scorso, alla Cascina Grampa il riso prodotto era anche sbramato dai pestelli della pista in pietra e, più tardi, anche sbiancato e brillato con le macchine a elica, tutte azionate dalla forza propulsiva della ruota ad acqua.
Grazie al progressivo recupero con nuova messa in funzione di questo impianto, ripropongo l’esperienza di un mondo produttivo ormai dimenticato, caratterizzato dai ritmi lenti delle storiche macchine di lavorazione del riso, abbandonate con il sopravvento dell’industria alimentare ma degne di essere riscoperte e valorizzate per la speciale qualità del prodotto ottenuto.
Oggi, i risultati che riesco ottenere sono superiori grazie ai sistemi tecnologi di selezione controllata di ultima generazione, che garantiscono la perfetta omogeneità e la completa assenza di difetto dei nostri chicchi.

riso testa

I NOSTRI PRODOTTI

“Il riso che lavoriamo, confezioniamo e commercializziamo è sempre e solo lo stesso riso che noi coltiviamo e raccogliamo: questo ci permette di garantirne genuinità e qualità.”

Tra le molteplici varietà di riso che arricchiscono il patrimonio risiero italiano, ho scelto di produrne solo tre: Baldo, Carnaroli e Apollo.
Sempre dal riso, una piccola produzione di prodotti speciali da gustare e regalare.

I NOSTRI CONSIGLI

Provate per voi.

“In questa sezione vi diamo qualche consiglio su come cucinare il nostro riso”